Intel Xeon

Il terzo trimestre 2013 è iniziato nella giornata di oggi, e proprio in questo periodo si attende il debutto dei processori Intel Xeon E5-2600 v2, nome che identifica la prossima generazione di CPU Intel Xeon per sistemi server e workstation dotati di un massimo di 2 socket della famiglia 2011 LGA. Questi processori, noti anche con il nome in codice di Ivy Bridge-EP, implementeranno le novità architetturali della famiglia Ivy Bridge già viste all’opera in sistemi desktop e notebook mantenendo compatibilità a livello di socket con i processori Sandy Bridge-EP che andranno a sostituire.

Grazie al sito CPU-World veniamo a conoscenza di quelle che saranno le differenti versioni di processore Xeon X5-2600 V2 attese al debutto nel corso dei prossimi mesi:

Modello

Core Threads Clock Cache L3 TDP
Xeon E5-2640 V2 8 16 2 GHz 20MB 95W
Xeon E5-2643 V2 10 20 3,5 GHz 25MB 130W
Xeon E5-2650 V2 8 16 2,6 GHz 20MB 95W
Xeon E5-2650L V2 10 20 1,7 GHz 25MB 70W
Xeon E5-2660 V2 10 20 2,2 GHz 25MB 95W
Xeon E5-2667 V2 10 20 3,3 GHz 25MB 115W
Xeon E5-2670 V2 10 20 2,5 GHz 25MB 115W
Xeon E5-2680 V2 10 20 2,8 GHz 25MB 115W
Xeon E5-2687W V2 10 20 3,4 GHz 25MB 150W
Xeon E5-2690 V2 10 20 3 GHz 25MB 130W
Xeon E5-2695 V2 12 24 2,4 GHz 30MB 115W
Xeon E5-2697 V2 12 24 2,7 GHz 30MB 130W

 

 

Stando alle informazioni attualmente disponibili saranno 3 le versioni di processore in termini di numero di core integrati: 8, 10 oppure 12. I dati online riportano per ciascuno di questi processori il quantitativo di cache L3: se confermato un dato di 2,5 Mbytes di cache L3 per ciascun core integrato in queste CPU, rapporto invariato rispetto ai processori Sandy Bridge-EP, se ne ricavano i core indicati sino ad un massimo di 12 per socket.

Le frequenze di clock variano sensibilmente in funzione del numero di processori e soprattutto del TDP massimo. Per il modello Xeon E5-2650L V2, ad esempio, troviamo un dato di soli 70 Watt di TDP accompagnato da 10 core integrati e da una frequenza di clock massima di 1,7 GHz. Per la CPU Xeon E5-2643 V2 i dati riportati paiono essere non allineati a quelli delle altre CPU, in modo particolare considerando il TDP di 130 Watt abbinato a un numero di core pari a 10 e, soprattutto, al nome scelto per indicare questo modello. Non manca una versione di processore con TDP pari a 150 Watt, caratterizzata dal suffisso W e indicata per l’utilizzo in workstation: si tratta del modello Xeon E5-2687W V2, con frequenza di clock massima di 3,4 GHz e dotata di 10 cores al proprio interno.

Fonte: Processori Xeon E5-2600 V2 al debutto nel corso del terzo trimestre | Hardware Upgrade.