SSD

La vecchia guardia degli Hard Disk presto andrà in meritato riposo, i dispositivi di memoria di massa di tipo magnetico sono infatti particolarmente economici se confrontati con gli attuali SSD, ma le differenze di prestazioni non sono neanche lontanamente paragonabili. I ragazzi di techreport sono andati oltre i ‘semplici’ proclami sulla maggiore durabilità ed affidabilità dei nuovi supporti, hanno così deciso di destinare 6 SSD per una ‘missione suicida’ più di un anno fa, il risultato è davvero incredibile.

L’obiettivo dei test è stato quello di verificare la reale longevità di questi SSD ed il numero di cicli in scrittura/lettura sostenibili. Sono stati utilizzati nello specifico un Corsair Neutron Series GTX, un Intel 335 Series, due Kingston HyperX 3K e due Samsung 840 Series, con questi ultimi due in grado di arrivare fin dove (forse) neanche si sperava.

Per mesi questi SSD hanno sostenuto continui e cicliche fasi di scrittura e lettura 10GB di file più o meno piccoli, test che non sono tanto serviti a dimostrare il valore di un supporto piuttosto che un altro, si sono voluti sondare infatti i veri limiti fisici generici.

Come si evince da questi grafici, ad averla spuntata sulla lunga distanza sono stati gli Kingston HyperX 3K ed il Samsung 840 Series (265GB), entrambi sono infatti arrivati sulla soglia dei 2PB (1 Petabyte = 1 milione di Gigabytes) e stanno ancora eseguendo tutte le operazioni nel modo più adeguato. Se consideriamo che un utente medio scrive più o meno un paio di Terabytes all’anno, potremmo pronosticare una vita di questi SSD pari ed oltre i mille anni!

SSD - 01

A nessuno interessano probabilmente degli SSD millenari, ma è chiaro che supportare un simile numero di cicli mette l’accento su quale sia la reale differenza tra questi ed i vecchi Hard Disk magnetici che, dopo qualche anno, cominciano a mostrare i primi ticchettii per poi spirare senza appello. Sarebbe stato interessante avere nel confronto proprio uno di questi HDD, ad ogni modo già sappiamo che non ci sarebbe stata storia.

Fonte: Test di longevità su SSD: i supporti moderni possono vivere anche mille anni – hdblog.it.